Avete mai pensato di realizzare una pizza alternativa a base di insetti? Sicuramente no, eppure la ricetta esiste ed è stata creata da Masterbug.

L’alimento del futuro sembrano essere proprio gli insetti e in attesa del via libera della manovra di legge, atta ad approvare gli insetti all’interno dei menù dei ristoranti italiani, ci sono aziende che hanno iniziato a produrre farine a base di grilli e insetti perfettamente acquistabili e legali sul nostro territorio per uso privato.

I grilli si prestano a moltissime lavorazioni, in particolar modo la farina, dalle ricette dolci a quelle salate. Abbiamo già affrontato il tema della farina di grilli in un precedente articolo, evidenziando le caratteristiche nutrizionali del prodotto, eco-sostenibile anche per l’ambiente.

La farina di grilli è ottenuta da un meticoloso lavaggio, un processo di stabilizzazione termica unita ad una disidratazione a bassa temperatura, con un colore visivo tendente al bruno. L’unica pecca risiede ancora nel costo della farina stessa, piuttosto elevato, ma che con il tempo potrebbe subire notevoli abbassamenti di prezzo.

Ricetta Pizza margherita con farina di Grilli

Ingredienti

  • 500 grammi di Farina 00
  • 100 grammi di Farina di Grilli
  • 200 grammi di Mozzarella
  • 1 Bicchiere d’acqua tiepida
  • 1 Bicchiere di Passata di Pomodoro
  • 7 grammi di Lievito di birra
  • Origano quanto basta
  • Zucchero quanto basta
  • Sale quanto basta
  • Olio quanto basta

Preparazione

Versare la farina su un piano di lavoro, amalgamando la 00 a quella di grilli, dopodiché formare un buco a fontana al centro dove versare l’acqua tiepida, il sale, un pizzico di zucchero e il lievito. Impastare il tutto per una ventina di minuti energicamente e lasciare riposare l‘impasto ottenuto per circa 3/4 ore, ricoprendolo con un canovaccio.

Nel frattempo si potrà tagliare la mozzarella a dadini lasciando sgocciolare l’acqua, onde evitare che si presenti sulla pizza successivamente. Dopo una prima lievitazione di potrà suddividere l’impasto in 4/6 piccole sfere, lasciandole lievitare ancora per altri 45/50 minuti.

Trascorso il tempo necessario si potrà procedere con la modellazione dell’impasto da riporre all’interno di una teglia da pizza, oliata o protetta dalla carta da forno. A questo punto si potrà salare la passata di pomodoro, aggiungendo origano o altre spezie a piacere. Si aggiungerà per ultima la mozzarella e si infornerà il tutto a 250 gradi per una decina di minuti. La pizza a base di farina di grilli potrà essere gustata ancora calda oppure fredda.

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ricette, coupons e novità sul mondo della cucina degli insetti commestibili.