Gli insetti commestibili rappresentano una possibile alternativa alla carne tradizionale grazie alla quale soddisfare i requisiti e i fabbisogni nutrizionali dell’intera popolazione mondiale nel prossimo futuro. Dal 1 gennaio 2018 gli insetti commestibili sono stati approvati anche all’interno del territorio italiano, trovandosi attualmente disponibili alla vendita tramite gli specifici store online.

Nel prossimo futuro saranno diversi i ristoranti che si occuperanno di integrare all’interno del menù anche gli insetti commestibili, mentre in diverse parti del mondo anche numerosi chef d’alta cucina hanno già provveduto alla creazione di menù dedicati.

Ricette con insetti: i 15 migliori piatti in giro per il mondo

La Thailandia risulta una delle mete principali in cui far tappa per degustare piatti tipici a base di insetti commestibili soprattutto a base di formiche, locuste, cavallette, ecc. In Messico gli insetti commestibili vengono inseriti all’interno dei tacos tradizionali con salsine tipiche e vermi del territorio.

Gli insetti commestibili si sposano perfettamente anche con diverse insalate messicane, tipiche anche di altre zone turistiche, soprattutto le cavallette. A Bruxelles, in occasione di un particolare evento è stato possibile gustare piatti a base di locuste, mentre sulla scia della tradizione dolciaria francese gli insetti commestibili sono stati inseriti anche sui macorn, i classici dolci colorati realizzabili in diversi gusti assortiti.

Con le larve commestibili possono essere realizzati anche degli sformati salati, mentre ancora sul territorio thailandese si trovano cucine di chef stellati dove poter gustare insalata di anguria con creme fraiche alle erbe, chorizo e bruchi del bambù.

Grazie alla farina di grilli si possono gustare primi piatti realizzati con un mix di farine e dolci tradizionali tipici. Le tarantole in pastella rappresentano un altro piatto tipico a base di insetti commestibili allo stesso modo dei formaggi con le larve disponibili in parte anche nel territorio italiano.

La zuppa di maggiolini veniva invece consumata in passato all’interno del territorio francese in Brianza, ad oggi nuovamente riproposta. In Africa del nord è invece possibile scegliere di ordinare il risotto alle blatte, ma anche spiedini a base di grilli, cavallette ed altri insetti commestibili.

 In Brasile si può cedere alla tentazione dell’ananas con formica amazzonica, una sorta di dessert di fine pasto. In Colombia si potranno assaggiare le formiche tostate. Dal resto dei paesi del mondo giungono anche le locuste dolci e base di marzapane, cavallette in frittura di verdure.

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ricette, coupons e novità sul mondo della cucina degli insetti commestibili.